"Figli Vegetariani" di Luciano Proietti

"Figli Vegetariani" di Luciano Proietti

"Figli vegetariani. Come allevare i figli dall’infanzia all’adolescenza con la dieta vegetariana" di Luciano Proietti TERZA EDIZIONE, AGGIORNATA E AMPLIATA. Introduzione di Lodovico Benso e Tiziana Valpiana. Edizioni Sonda, pag. 144. Cod. L29.

 

3 items in stock

Attenzione: Ultimi articoli in magazzino!

L29

Offerta: 15,00€

Nel Carrello


Avvisami quando disponibile

16 altri prodotti della stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Dettagli

 Un manuale pratico e completo per genitori ed educatori, ricco di preziose indicazioni per
    un'alimentazione in armonia con la natura, basata su un’ampia esperienza e un solido
    senso pratico.

  La terza edizione di questo fortunato manuale è arricchita da nove indedite diete per le diverse fasce di età.

 

È opinione diffusa, confermata anche dalla maggioranza dei medici, che dalla nascita fino ai 18 anni, nel periodo più importante per lo sviluppo del corpo e dell’intelligenzadell’essere umano, il consumo di carne, latte e uova, ossia delle cosiddette proteine animali, sia indispensabile. Ma è proprio vero? 

Luciano Proietti, medico pediatra e padre di tre figli, ci spiega invece come allo stato delle conoscenze scientifiche attuali non solo sia possibile, ma vada sostenuta nel bambino un’alimentazione vegetariana.
La dieta vegetariana non solo è compatibile con le indicazioni dei Larn (Livelli di Assunzione Raccomandata dei Nutrienti), ma, nei primi anni di vita, è raccomandata in quanto più fisiologica e quindi la più salutare. 
Studi eseguiti in collaborazione con Luciano Proietti fin dagli anni Settanta, hanno messo in evidenza che i bambini vegetariani crescono regolarmente e si ammalano menorispetto ai bambini onnivori. 
Da molti anni Luciano Proietti gira l'Italia per informare, formarevisitarecurare,sostenere quei genitori che, per le motivazioni più varie, hanno fatto per i loro figli una scelta vegetariana, con la consapevolezza, e questo libro ne è la testimonianzamigliore, di aver scelto un di più e non un di meno.
Pagina dopo pagina, il lettore si accorge così che il percorso vegetariano può diventare anche uno spunto per invitare il bambino a riflettere e comprendere l’importanza delrispetto di se stessidegli altri animali e dell’ambiente. Ecco perché la dieta vegetariana è un investimento in «salute» di proporzioni enormi per la società futura, su cui dovrebbero riflettere anche i responsabili della salute pubblica.



Luciano Proietti, è nato a Torino il 22 aprile 1948. Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia, si specializza in pediatria e inizia a occuparsi di nutrizione e di vegetarismo, macrobiotica, igienismo, con particolare riferimento all’età pediatrica.
Nel 1975 svolge le prime ricerche in Italia sull’alimentazione vegetariana nel bambino presso il Centro di auxologia della Clinica Pediatrica dell’Università di Torino, diretto dal professor Lodovico Benso, con le prime valutazioni auxologiche di bambini vegetariani. 
L’attività chirurgica, svolta per vent’anni presso la Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, gli ha permesso di conoscere la sofferenza fisica e psichica dei bambini e dei parenti, procurata dalla malattia grave, talvolta mortale. 
Padre di tre figli, d’accordo con la moglie Carla, ha scelto di mantenere con i figli una rigorosa dieta vegetariana in famiglia e lasciare decidere a loro, al momento dell’ingresso nella scuola, cosa mangiare.

 

Commenti